Il Casu Marzu: il formaggio sardo per i temerari del gusto

casu_marzu_formaggio_sardo
Il Casu Marzu è uno dei prodotti più amati della Sardegna, la presenza di piccole larve lo rende un prodotto unico al mondo

Amato, odiato, oggetto di grandi polemiche e prodotto di spicco della produzione sarda: Il Casu Marzu, il famoso formaggio coi vermi, da tanti considerato una prelibatezza, da altri invece, un vero e proprio orrore culinario.

La lavorazione di questo particolarissimo formaggio avviene mediante le stesse tecniche di produzione del pecorino, a cui però, si aggiunge un ingrediente decisamente “sui generis”. Dopo aver praticato dei piccoli fori sulla forma, infatti, si attende la comparsa della cosiddetta “mosca casearia”, che proprio all'interno dei forellini, depone le sue uova.

Allo schiudersi, le larve mangiando ed espellendo il formaggio, provvederanno ad alterarne consistenza e sapore, rendendolo così particolarmente morbido e saporito. Vista la sua complessità, il procedimento richiede, come è facile immaginare, molta cura.

Vista la presenza degli insetti, per un periodo il Casu Marzu è stato perfino messo fuori legge dalla Comunità Europea, perché considerato contrario alle norme igienico sanitario stabilite dai regolamenti europei.

Nel 2009 infatti, una bufera mediatica investì il prodotto sardo dopo che il Guiness dei Primati assegnò, proprio al Casu Marzu, l'antipatico primato di “formaggio più pericoloso per la salute degli esseri umani”. Da qui, una lunga e complessa battaglia che scatenò un gran polverone mediatico arrecando seri danni all'immagine dell'alimento, tanto da spingere il Consiglio Sardo ad una seria azione di contrasto a difesa del formaggio, già all'epoca incluso tra i prodotti agro-alimentari tradizionali della Regione.

Ovviamente il Casu Marzu è stato oggetto di numerosi studi e sperimentazioni volte a constatare l'effettiva pericolosità per la salute umana. In particolare L’Università di Sassari ha condotto un studio che ha permesso di mettere a punto una metodologia per garantire le norme igieniche durante la produzione. Non vi è infatti alcuna possibilità di contaminazione in quanto la Mosca Casearia, nasce, cresce e muore, all’interno di un contenitore dove viene posto esclusivamente il Formaggio.

Tale procedimento quindi, esclude ogni possibilità di contatto con altri organismi garantendo massima igiene e qualità. Non vi è alcun pericolo per la salute quindi, pertanto i più temerari potranno assaggiare questa straordinaria prelibatezza, senza alcuna preoccupazione!

#dop 

Tag Popolari

Altre Notizie dal mondo del formaggio

Graukäse: il formaggio grigio tipico dell'Alto Adige

Alla scoperta del Graukäse, il formaggio grigio prodotto nelle malghe dell'Alto Adige

#curiosita 

Risotto taleggio e zucchine: il piatto dal profumo ...

Ecco la ricetta del risotto taleggio e zucchine: una prelibatezza italiana facile da preparare e ottima da gustare

#ricette 

Pronti per la Festa del Formaggio ?

Tutto pronto per la tanto attesa “festa del Formaggio” che si terrà dal 5 al 7 Maggio a Nogarole Vicentino

#eventi 

La riscossa del latte crudo: rivoluzione in arrivo ...

Cheese 2017 arriva la rivoluzione: nella prossima edizione solo formaggi a latte crudo !

#eventi 

POWERED BY hermes piva 06930131211