Latte intero, pastorizzato o crudo: tutte le bufale del web

latte_intero_pastorizzato_crudo
Che si tratti di latte fresco, a lunga conservazione, pastorizzato o crudo: ecco le principali bufale sul latte che corrono sul web

Che sia latte intero, latte scremato, fresco o a lunga conservazione, sono sempre più numerosi gli studi che si interrogano sull'effettiva portata nutritiva di latticini e derivati:

Bere latte fa male oppure no?
Il latte pastorizzato è più sicuro di quello crudo?
Il latte intero favorisce l'osteoporosi o rinforza le ossa?

Tanti sono i quesiti che ci poniamo rispetto all'assunzione di questo alimento e numerosi sono gli studi che hanno affrontato questo delicato tema, come l'articolo pubblicato nell'ultimo numero di Annals of Oncology e riportato dal magazine FanPage, il quale smentisce alcune delle principali bufale sul latte che corrono sul web.

  1. Il principale studio che metterebbe alla gogna l'assunzione del latte è il Chine Study: i principali sostenitori della nocività del latte, infatti, ricorrerebbero a tale ricerca per sostenere la pericolosità dei latticini. Non tutti sanno però, che lo studio è stato oggetto di numerosi attacchi scientifici in quanto, ricercatori e scienziati, hanno smentito ogni valenza scientifica evidenziando elenchi di errori e falle che metterebbero in luce l'effettiva superficialità (e totale arbitrarietà) dello studio in questione.
  2. Il latte è davvero cancerogeno? Secondo alcuni esisterebbe uno studio, condotto ad Harvard, che dimostrerebbe una correlazione tra l'assunzione di latte pastorizzato e l'insorgenza di patologie tumorali: peccato però che questo studio, in realtà, non esiste e la notizia non è mai apparsa su riviste specializzate, bensì riportata unicamente da blog e magazine e siti dediti al clickbait.
  3. Il latte non causa l'osteoporosi. In tanti affermano che l'alimento comporterebbe la decalcificazione delle ossa per via delle proteine contenute in esso, ad altissimo tasso di acidità, le quali determinerebbero l'esubero di calcio. Alcuni studi però, dimostrano che le ossa sono in grado di gestire il calcio ed anzi, un assunzione controllata ne favorirebbe perfino l'assimilazione.
  4. Il latte come bacino di batteri. Altra teoria accreditata sarebbe quella che, stando ad alcune ricerche, il latte sarebbe un pericoloso bacino di batteri. Effettivamente il latte crudo, in rarissimi casi, potrebbe contenere la presenza di batteri diversi dai quelli normali presenti nella naturale flora batterica delle mucche. Non tutti sanno che, per eliminare tale rischio, basta una semplice pastorizzazione.
  5. Il latte non provoca autismo. Basta leggere una ricerca pubblicata su Science-Based Medicine per analizzare, punto per punto, l'infondatezza di una simile tesi mai confermata in abito scientifico.
#salute 

Tag Popolari

Altre Notizie dal mondo del formaggio

Graukäse: il formaggio grigio tipico dell'Alto Adige

Alla scoperta del Graukäse, il formaggio grigio prodotto nelle malghe dell'Alto Adige

#curiosita 

Risotto taleggio e zucchine: il piatto dal profumo ...

Ecco la ricetta del risotto taleggio e zucchine: una prelibatezza italiana facile da preparare e ottima da gustare

#ricette 

Pronti per la Festa del Formaggio ?

Tutto pronto per la tanto attesa “festa del Formaggio” che si terrà dal 5 al 7 Maggio a Nogarole Vicentino

#eventi 

La riscossa del latte crudo: rivoluzione in arrivo ...

Cheese 2017 arriva la rivoluzione: nella prossima edizione solo formaggi a latte crudo !

#eventi 

POWERED BY hermes piva 06930131211