La fonduta di Parmigiano Reggiano: ricette per veri intenditori

fonduta_parmigiano_reggiano
La fonduta è uno dei piatti più amati in Italia. Esistono numerose varianti in base alle regioni di preparazione... Vediamo oggi la Fonduta emiliana di Parmigiano Reggiano!

I veri appassionati di formaggio sanno che, la fonduta, rappresenta ancora oggi una delle ricette più amate in Italia vista la sua inconfondibile consistenza vellutata e il suo gusto unico. La fonduta, tipica delle zone comprese tra la Valle d'Aosta, il Piemonte e la Svizzera, ha però origini ancora sconosciute.

Alcuni studi fanno risalire la creazione di questo straordinario piatto alla Torino dei Savoia, mentre secondo il gastronomo francese Anthelme Brillat-Savarin sarebbe in realtà una ricetta di ispirazione svizzera, ipotesi però negata da Pellegrino Artusi che, nel suo ormai ormai famosissimo libro di cucina, inserisce la fonduta tra le ricette di chiara origine italiana. Nel 1854 venne inserita da Giovanni Vialardi, cuoco dei re Carlo Alberto e Vittorio Emanuele II, nel suo volume  "Trattato di cucina" trasformandola definitivamente in piatto della vera tradizione italiana.

Esistono molte varianti di questa pietanza, viste le numerose rivisitazioni regionali e locali che l'hanno resa una delle ricette più apprezzate soprattutto nel Nord Italia. La ricetta originale, abbastanza semplice da realizzare, prevede l'utilizzo di Fontina Valdaostana ma noi, oggi, presenteremo la sua variante al Parmigiano Reggiano che può essere gustata sia come entreè che come primo piatto.

Ingredienti (per 4 persone):
200 gr. di panna

  • 200 gr. di Parmigiano
  • 20 gr. di patate lesse
  • Aceto Balsamico

Preparazione:
Lessate una patata a pasta gialla e unite la quantità suggerita alla panna di cucina in una ciotola d'acciaio. Dopo averla mescolata per bene versare gradatamente il parmigiano senza mai smettere di mescolare. In un recipiente a parte portate ad ebollizione dell'acqua, spegnete il fuoco e mettete all'interno la ciotola d'acciaio con l'intero composto. Lavorate il tutto con una frusta fino a quando non si verrà a creare una cremina vellutata. Per evitare la formazione di grumi, si consiglia di non superare mai gli 80 gradi.

…. e ora, buon appetito!
#parmigianoreggiano  #ricette 

Tag Popolari

Altre Notizie dal mondo del formaggio

Graukäse: il formaggio grigio tipico dell'Alto Adige

Alla scoperta del Graukäse, il formaggio grigio prodotto nelle malghe dell'Alto Adige

#curiosita 

Risotto taleggio e zucchine: il piatto dal profumo ...

Ecco la ricetta del risotto taleggio e zucchine: una prelibatezza italiana facile da preparare e ottima da gustare

#ricette 

Pronti per la Festa del Formaggio ?

Tutto pronto per la tanto attesa “festa del Formaggio” che si terrà dal 5 al 7 Maggio a Nogarole Vicentino

#eventi 

La riscossa del latte crudo: rivoluzione in arrivo ...

Cheese 2017 arriva la rivoluzione: nella prossima edizione solo formaggi a latte crudo !

#eventi 

POWERED BY hermes piva 06930131211